24 Ago
News
314 views
0 Comments

5 elementi strategici per vendere di più online

Eccoi risultati di una ricerca condotta da  Payplug, la soluzione di pagamento online e omnicanale per PMI.

Rendere l’esperienza fluida e device-specific

Secondo i dati raccolti, con il 51% delle transazioni effettuate su device mobili, fornire al cliente un’esperienza fluida e agevole, personalizzata su ogni diverso dispositivo, permette di fidelizzarlo maggiormente e portarlo a concludere l’acquisto con più facilità.

Aspetto troppo spesso ignorato, eppure così importante, considerato che il valore medio di un carrello da dispositivo mobile è superiore a quello “riempito” tramite desktop: 71 euro contro 50 euro.

In questo senso, è essenziale per chi vende dotarsi di gateway di pagamento che, proprio come avviene ad esempio con Payplug, possano connettersi simultaneamente a diversi PSP (Payment Service Providers) ed, eventualmente, ritentare immediatamente un pagamento che non sia andato a buon fine al primo tentativo, magari per mancata comunicazione con il server.

Permettere al cliente di scegliere la modalità di pagamento

I dati dicono chiaramente che nel 2023 la personalizzazione dell’esperienza di acquisto di ogni cliente passerà anche per la scelta del metodo di pagamento preferito: chi potrà utilizzare carte di credito, wallet, app e così via spenderà meglio e di più.

Sempre secondo i dati forniti da Payplug, il 50% degli acquirenti desidera poter pagare attraverso modalità one-click, utilizzando dunque dati di pagamento pre-memorizzati e conservati in tutta sicurezza sul sito. Il 39%, invece, preferisce effettuare un pagamento rateizzato secondo la modalità Buy Now, Pay Later che conduce a un aumento medio del 45% sul valore di partenza del carrello, traducendosi in un +10% di volume di affari annuo del merchant.

Personalizzare le vendite grazie all’omnicanalità

Parola d’ordine dell’e-commerce è omnicanalità: questo approccio, che offre al consumatore molteplici strade con cui interagire con il venditore e completare la propria esperienza di acquisto, sarà uno dei maggiori trend per gli acquisti online del 2023. Il 70% delle aziende medio-grandi lo considera una direzione obbligata per lo sviluppo strategico del proprio business.

Secondo una ricerca del Politecnico di Milano, i clienti sono anche ben disposti a cedere le proprie informazioni se a questo corrisponde un qualche vantaggio, come sconti o promo speciali, e se migliorano tutti i canali di acquisto. Tradotto, più fiducia c’è, più si faranno acquisti.

Pagina di pagamento chiara e sicura

Altro aspetto essenziale riguarda la personalizzazione della pagina di pagamento, che Payplug consiglia di costruire abbinata al template del proprio e-commerce, includendo elementi che richiamino l’identità visiva del merchant.

Usare loghi ufficiali dei sistemi di pagamento utilizzati e appositi loghi a certificare la sicurezza della pagina stessa migliorano di gran lunga la percezione di sicurezza dell’utente, e quindi la probabilità di vendita.

Altro consiglio, meglio non reindirizzare l’utente a una pagina esterna al momento dell’inserimento dati e conferma acquisto, ma integrare questo passaggio nella pagina principale attraverso una lightbox in sovrimpressione.

Recensioni come passaparola

Infine, elemento altrettanto essenziale, il passaparola: chi si trova bene e compra bene parlerà bene di quell’acquisto e di dove l’ha fatto. Come rivelato da alcuni dati di Trustpilot, le recensioni condivise con altri utenti a seguito di un acquisto o un’esperienza sono ormai parte integrante del customer journey, e dunque influenzeranno positivamente, o negativamente, gli altri utenti.

Tags: , ,

Lascia un commento